Review Party: Mal che vada ci innamoriamo - Mary G. Baccaglini 

Titolo: Mal che vada ci innamoriamo
Autore: Mary G Baccaglini
Editore: Garzanti
Genere: Contemporary Romance
Link d'acquistoAmazon

TRAMA

Allegra è convinta di sapere tutto sull’amore. Per lei non è un’entità misteriosa capace di far passare notti insonni o giorni interi a guardare il mondo con lenti rosa. Per lei è solo una delle tante cose che possono accadere nella vita. Forse per questo riesce ad avere la giusta lucidità per rispondere alle lettrici che scrivono alla sua rubrica, le Storie possibili e a dar loro il consiglio perfetto: se al primo appuntamento un uomo dice una frase piuttosto che un’altra Allegra è in grado di proporre i tre scenari che possono avverarsi, e quindi se sarà un «e vissero felici e contenti», un «mi accontento, ma sono felice» o «una tragedia su ogni fronte». Il suo cuore è lì, al sicuro, in una botte fatta del ferro più resistente al mondo. Fino a quando, all’improvviso, il giornale per cui lavora le affida un compito arduo. Uscire con più uomini possibile per affinare le sue capacità di cogliere le sfumature dell’animo maschile. Appuntamento dopo appuntamento Allegra colleziona solo disastri e si convince che i sentimenti non facciano per lei, fino a quando non incrocia uno sguardo che la obbliga a mettere in discussione tutto, a trasformarsi in una donna davanti a un telefono che non suona mai. Perché la teoria è una cosa, la pratica tutt’altra. Ma la strada che porta al vero amore è lunga e tortuosa, e Allegra deve avere il coraggio di ammettere che nessuno sa davvero tutto su questo argomento. L’amore è imprevedibile, non ha regole. Sbaglia, devia, torna indietro, non concede tregua. Bisogna solo lasciarsi andare e accettare che siamo fatti anche di baci, abbracci e carezze.


RECENSIONE

Allegra Casanova, il cui nome è tutto un programma, è una ragazza solare, chiacchierona, impulsiva, amante della buona tavola, delle serie tv, del gelato alla stracciatella. Dispensatrice ufficiale di Storie Possibili, Allegra Casanova quando una storia non le piace cambia il finale e lo rende migliore, più adatto alla circostanza. Una sorta di "come sarebbe potuto andare" secondo il suo personalissimo modo di vedere le cose. Questo suo vivere in un mondo parallelo a cambiar le trame della realtà le ha fruttato un lavoro, una specie di posta del cuore in cui risponde ai suoi lettori prospettando possibili soluzioni con tutte le conseguenze che ne concernono. Chi le scrive per lo più sono donne con problemi sentimentali e allora brillante idea del suo capo è: per essere maggiormente informata sull'argomento perché non uscire con più uomini possibile?

Così iniziano gli appuntamenti nel solito bar in via Vigevano a Milano, e più che incontrare uomini da secondo appuntamento si ritrova a fronteggiarsi con evidenti casi umani. Fino a che arriva Matteo, quello che porta la bandiera del disponibile-indisposto, quello che quando appare fa scintille e quando scompare usa le stesse scintille per volatilizzarsi alla velocità di un razzo, mietendo delusione e lacrime a tutto spiano.


Per fortuna ci sono le amiche, le tre moschettiere sempre presenti quando c'è bisogno e anche quando c'è bisogno di divertirsi. Un sodalizio il loro che regala gioie, consolazione, grasse risate ma soprattutto coalizione. Ludo, Olly, Bella e Ally sono una squadra fortissima, gente davvero fantastica. E...Alex, l'uomo che le tiene testa, che ha sempre una risposta al vetriolo per Allegra, colui che le stimola la mente, l'aiuta nel percorso di crescita personale ed emotiva e le regala se stesso per appuntamenti orizzontali da urlo. Alex sembrerebbe una manna dal cielo sexy e virtuoso ma è un uomo e, come tale, anche lui le regala la sua fetta di delusione piuttosto sostanziosa.

Il punto, cari lettori, non è scoprire se Mary G. Baccaglini ci riserva l'happy ending, ma leggere assolutamente questo romanzo per molte buone ragioni. La prima è che ci regala delle perle da sottolineare e usare all'occorrenza, metafore esemplari dei rapporti con l'altro sesso da tenere bene a mente. La seconda è che ci sono alcuni punti in cui c'è da sbellicarsi dalle risate. La terza è che voi donne ritroverete momenti di assoluta fratellanza perché vi sentirete protagoniste e solidali degli appuntamenti avariati - come uno yogurt scaduto - di Allegra. La quarta è che a prescindere dalle pecche che può avere, è necessario conoscere Alex (quanto mi piace ve l'ho già detto?). La quinta è che Mary G Baccaglini conosce bene uomini e donne e ci ha regalato uno spaccato sincero e faunistico sui rapporti umani.

Mary G. Baccaglini mi ha letteralmente conquistata col suo stile schietto, stuzzicante e diretto.

A SPASSO CON...
Allegra e Alex

per il bar di Via Vigevano, il solito locale di tutti gli appuntamenti da "programma" di Allegra, e il luogo preferito di Alex
#prodottofornitoda Garzanti

Nessun commento